Acqua: Arte e Architettura

Cisterna di Valverde (Bagni di Mario)

Cisterna di Valverde (Bagni di Mario)

Bagni di Mario è il nome erroneamente dato alla Cisterna di Valverde, quando fu scoperta nel XX secolo, supponendo che fosse un centro termale di epoca romana. Invece è di epoca rinascimentale (1563) e venne realizzata da Tommaso Laureti, architetto palermitano, per alimentare la Fontana del Nettuno. Giunta ai giorni nostri senza mai essere restaurata, la costruzione è formata da una vasca princip ...[Read More]

Ghiacciaia di Palazzo Maccaferri

Ghiacciaia di Palazzo Maccaferri

La grande conserva faceva parte del complesso della Rocca di Galliera o Castello dei Papi, 5 volte eretto e 5 volte distrutto dai bolognesi. Legata all’ultima costruzione cinquecentesca, venne poi inglobata durante l’erezione del Palazzo della Famiglia Maccaferri nel 1906. Di grande impatto storico i numerosi cunicoli che corrono intorno alla ghiacciaia, vennero scavati e usati come ri ...[Read More]

Fortezza di Porta Galliera

Fortezza di Porta Galliera

Il motivo per cui a Bologna non c’è un castello è dovuto al fatto che la funzione di difesa della città era svolta dalla fortezza di Porta Galliera. Questi ruderi sono ciò che rimane dell’antica fortificazione cittadina, costruita e distrutta cinque volte. La prima fortezza venne innalzata dal Cardinal Legato Bertrando del Poggetto nel 1330-32 e distrutta con la sua cacciata nel 1334; ...[Read More]

Grotta del Ninfeo

Grotta del Ninfeo

Nel 1575 il cardinale Filippo Guastavillani, nipote del papa Gregorio XIII, fece costruire sul monte di Barbiano, a Bologna, un palazzo di dimensioni grandiose, tanto che fu spianata la sommità di un colle per fare posto al grande edificio. “Una parte del monte venne sistemata a pianoro, per accogliere il sole dalla parte di mezzogiorno, mentre una loggia a tre fornici era costruita dalla parte di ...[Read More]

Fontana del Nettuno

Fontana del Nettuno

Dal 1564 al 1881 “il Nettuno” è stata l’unica fonte di acqua “buona” della città di Bologna, in quanto veniva direttamente dalle sorgenti collinari della Remonda e di Valverde. Nel 1800 medici e ingegneri del comune di Bologna scoprirono che i cittadini residenti nelle adiacenze del Nettuno, e che quindi bevevano di questa acqua, si ammalavano di colera in misura inferiore rispetto a tutti i resta ...[Read More]

Giardini Margherita

Giardini Margherita

I Giardini Margherita è il più conosciuto e frequentato dei parchi pubblici bolognesi, a pochi passi dal centro storico, fra le Vie Murri e Castiglione. Realizzato su progetto del piemontese Sambuy e aperto al pubblico nel 1879. Il nome ufficiale dei Giardini era allora “Passeggio Regina Margherita” ha ospitato in passato importanti manifestazioni cittadine, come l’Esposizione Em ...[Read More]

Giardino del Guasto e rifugio antiaereo

Giardino del Guasto e rifugio antiaereo

Prima della distruzione di Palazzo Bentivoglio, avvenuta nel 1507, l’area in cui oggi sorge il giardino era occupata dal giardino privato del palazzo, voluto da Sante Bentivoglio e arricchito da una preziosa fontana marmorea le cui acque erano state fatte confluire dalla collina di San Michele in Bosco. Dopo il saccheggio e la distruzione, i detriti vennero accumulati fino a formare una coll ...[Read More]

Museo della storia di Bologna a Palazzo Pepoli

Museo della storia di Bologna a Palazzo Pepoli

Il Museo della Storia di Bologna in Palazzo Pepoli Vecchio è stato inaugurato il 27 gennaio 2012 e aperto al pubblico il 28 gennaio 2012, in occasione dell’Art White Night di ArteFiera. Cuore di Genus Bononiae, Palazzo Pepoli. Museo della Storia di Bologna rappresenta un percorso museale dedicato alla storia, alla cultura e alle trasformazioni di Bologna, dalla Felsina etrusca fino ai nostri ...[Read More]