Bologna capitale termale d’Italia

Bologna capitale termale d’Italia

Dalle terme bolognesi fondate dall’imperatore Augusto fino a quelle della città metropolitana, Bologna è la capitale termale d’Italia con ben cinque centri termali, di cui 3 in città e 2 nell’hinterland:

• Terme San Petronio (Via Irnerio 12/A – Bologna)
• Terme San Luca (Via Agucchi 4/2 – Bologna)
• Terme Felsinee (Via di Vagno 7 – Bologna)
• Terme dell’Agriturismo (Via Sillaro 27, – Monterenzio).
• Terme Acquabios (Via Garibaldi, 110 – Minerbio).

L’offerta tra salute e turismo dei centri termali di Bologna è sintetizzabile in questi servizi:

1) Bagni termali
Bagni termali con diverse gradazioni che vanno dai 18°C ai 38°C per: benessere con massaggi, scrubs, trattamenti estetici e cosmetici;
Bagni termali curativi e riabilitativi;
SPA per la remise-en-forme fino alla medicina e chirurgia plastico-estetica;

2) Notti Azzurre
Notti azzurre sono aperture serali delle terme fino a mezzanotte o all’una, con due finalità: benessere attraverso i bagni termali con crenoterapia, sauna, bagno turco, idrotrekking palestra technogym e tanto altro. La sera le terme sono anche socializzazione, come avveniva nelle terme romane!

3) Turismo termale salutistico
Ogni Sabato, alle Terme di San Petronio, situate al centro di Bologna e vicino alla stazione ferroviaria e degli autobus, viene offerto a tutti i turisti e cittadini un pacchetto di tre servizi:
Check-up personalizzati con esito degli esami entro le ore 16;
Accesso di benessere gratuito alle terme;
Minitour nella bologna antica lungo i canali della seta che passano a fianco delle Terme di San Petronio. Tutto questo è possibile perché presso le Terme di San Petronio opera il BO.D.I. (Bologna Diagnostica Internazionale) che è considerato uno dei più grandi centri di diagnostica per immagini a livello nazionale.

4) Turismo termale del benessere
Presso le Terme dell’agriturismo vengono organizzati ogni weekend importanti iniziative quali: percorsi esperienziali a piedi o in mountain bike nella “valle del fitness” con partenza dal Villaggio della Salute Più, e arrivo alle fonti delle acque termali dell’oasi di Zello per vivere una giornata in mezzo alla natura e ai boschi tra sauna, bagno turco, docce e piscina termali; al ritorno è possibile concludere la giornata nelle piscine delle Terme dell’agriturismo e, per chi lo desidera, fermarsi per una cena presso il Ristorante Sillaro e pernottare negli antichi casali dell’agriturismo. Sempre presso villaggio vengono organizzati i “Weekend dei ragazzi” con attività ludiche sportive e balneoterapiche. Tali weekend sono gestiti da animatori professionisti mentre i genitori possono rilassarsi nelle nostre piscine termali. Al villaggio della salute durante tutto l’anno solare vengono organizzate le “cento gite turistiche al di qua (Emilia-Romagna) e al di la (Toscana) dell’appenino tosco-emiliano”. Al termine dell’escursione sono a disposizione bagni termali e massaggi oltre a una cena tradizionale che può essere preparata dagli stessi turisti sotto l’insegnamento dei cuochi del villaggio.